la gioia costruzioni sito.png
Dharmha_sito_650x80.png
Tatone Fiori_650x80_sito.png
attilio_group_650x80.png
A+ R A-
PA e Imprese sotto ricatto: quando l’estorsione arriva dal Web

Una giornata di confronto e formazione sui rischi che corrono le imprese poco attente alla loro sicurezza informatica, è ConfSec, il più importante evento sulla Sicurezza delle Informazioni del Sud Italia, che si svolgerà a Bari il 13 ottobre presso UNA Hotel Regina.

 

L’evento, alla sua prima edizione, rientra nell’iniziativa ENISA del Mese Europeo della Sicurezza (ECSM), UNICO APPUNTAMENTO nel Sud Italia.

Nasce con l’obiettivo di sensibilizzare gli imprenditori e gli amministratori pubblici sui rischi del cyber crime, la cui diffusione è in continua crescita.

Negli ultimi 18 mesi, PA e imprese italiane sono rimaste vittima di nuove forme di estorsione telematica ad opera di una famiglia di malware classificata come Ransom (dall’inglese “ricatto”)-ware, cui appartengono i più noti Cryptowall e Cryptolocker)

Da anni si sente parlare di Cyber Crime, di mercato nero di 0-day e dei costi della criminalità informatica, ma forse finora non si aveva l’evidenza oggettiva di esserne tutti noi delle vittime.

I Ransomware sono in realtà semplicemente la forma più evidente di Cyber Crime, la prova provata che tutti siamo “appetibili” per un “Cyber-criminale”; è un modo nuovo e veloce che consente loro di fare cassa.

Ma se i ransomware si manifestano alle vittime per il pagamento del riscatto, altre forme di malware avanzato determinano costi per le imprese e le PA non immediatamente percepibili ma ben più importanti.

Se ne parlerà alla Tavola Rotonda dal titolo: “PA e Imprese sotto ricatto. L’estorsione arriva dal Web!” che apre i lavori di ConfSec con inizio alle 9:15.

Alla Tavola Rotonda moderata da Lino Fornaro, membro del Comitato Direttivo del Clusit,  interverranno tra gli altri Raoul Chiesa, primo Ethical hacker italiano, Aaron Visaggio dell’Università del Sannio,  l’ing. Marco Curci Direttore di Innova Puglia Spa,  Massimiliano Chiapponi di Intel Security ed un esponente della Polizia Postale e delle Comunicazioni.

Si parlerà inoltre dei confini oramai veramente invisibili tra cybercrime, cyber  espionage, delle evoluzioni tecnologiche e metodologiche per contrastare il cybercrime, provando dal confronto aperto tra gli esperti coinvolti nella tavola rotonda, a dare risposte concrete a tali problematiche al pubblico presente

Alla tavola rotonda seguiranno sessioni formative e divulgative tenute da esperti di caratura nazionale ed internazionale a garantire l’alta qualità dei contenuti.

Il programma completo dell’evento è disponibile su www.confsec.it/programma/

 

La partecipazione è gratuita, previa registrazione sul sito.

Per ulteriori informazione e per registrarsi all’evento, basta visitare il sito dell’evento all’indirizzo www.confsec.it

(fonte: comunicato stampa segreteria organizzativa Consec)

Redazione

© Riproduzione riservata



Lunedì 12 Ottobre 2015 10:19
 
Loading the player ...

fondazione vito giovannelli.jpg