la gioia costruzioni sito.png
Dharmha_sito_650x80.png
Tatone Fiori_650x80_sito.png
attilio_group_650x80.png
A+ R A-
Scirea Cup 2012: ASD Capurso - AS Roma __ 1 : 9

Cala il sipario sull’avventura dei giovani granata capursesi che chiudono il loro girone affrontando l’A.S.Roma capolista e seria candidata alla vittoria finale. Mister Iacobellis cambia ancora e ripropone in prima linea Carella al posto Bove e fa esordire dal primo minuto il terzino Elmetkanany al posto di Anaclerio. Risponde mister Mattioli, che ormai certo della qualificazione e del primo posto nel girone lascia in tribuna Ansini e Sahinash, Muzzi va in panchina,e inizia la gara con un 4-2-3-1 con Serroni, Utzeri e Taranto pronti a lanciare Ortenzi. Arbitra Giangregorio della sezione di Molfetta.

Parte l’incontro e al 2° minuto Serrone s’invola verso la porta ma la sua conclusione non è precisa. Al 18° un Consalvo sempre volitivo e determinato si fa stendere in area da Mastropietro e si procura un penalty. L’estremo difensore giallorosso si fa prontamente perdonare parando l’esecuzione di capitan Patano. Goal sbagliato, goal subito. Capovolgimento di fronte,una spizzata a centrocampo permette a Utzeri di trovarsi a tu per tu con Iacobellis. Il fantasista romano non sbaglia ed è 1 a 0. Trovato il goal la Roma rompe il ghiaccio e domina la gara in lungo e in largo. Al 28° tocca a Taranto superare Iacobellis in uscita e timbrare il 2 a 0. Passano solo quattro minuti è Capanna sulla fascia destra pennella un cross perfetto per Ortenzi che incrocia a volo per il 3 a 0. Il tempo si chiude con Serrone, molto positiva la sua prova, che timbra il cartellino per il 4 a 0. Inizia la ripresa e mister Mattioli, inserisce Nicolas Muzzi, figlio d’arte. L’esterno romano ha una marcia in più e fa la differenza. Al  7° dribbla una serie di avversari e creare panico in area prima di servire Taranto che si  gira e calcia realizzando il 5 a 0. Sempre Muzzi al 14° scaraventa sotto l’incrocio per il 6 a 0. Al 19° c’è gloria per il Capurso. Errore difensivo di Capanna che svirgola e regala palla a Consalvo che è bravissimo ad approfittarne e ha segnare superando l’estermo giallorosso. Grande gioia per lui che si gode il meritato applauso della gradinata capursese. Al 28° ancora Muzzi sfugge alla marcatura avversaria e sigla il 7 a 1. Al 32° Zeccolella, quest’oggi riserva di lusso, prima mette a sedere Carmineo, e poi deposita in rete l’ottava rete per la Roma. Chiude definitivamente il parziale e l’avventura granata allo Scirea Cup ancora Nicolas Muzzi che realizza il 9 a 1 e la sua tripletta personale. Vince e convince sempre più, dunque, la squadra capitolina che continua la sua corsa verso la vittoria finale. Finiti i gironi si fa sul serio e da oggi partono i quarti di finale. Dentro o fuori, non si può più sbagliare. Per l’occasione Capurso si regala Inter – Partizan Belgrado, che è annunciato come un piccolo gran galà del calcio in erba, per tutti coloro che riempiranno le nostre gradinate. Doveroso il saluto finale a tutti i piccoli campioncini allenati da mister Iacobellis per la grande stagione e per l’impegno profuso in questa tre giorni calcisticamente molto difficile per loro. Grazie ragazzi, il futuro è vostro.

 

Giuseppe Lonero

© Riproduzione riservata

Giovedì 14 Giugno 2012 02:14
 
Loading the player ...

fondazione vito giovannelli.jpg