la gioia costruzioni sito.png
Dharmha_sito_650x80.png
Tatone Fiori_650x80_sito.png
attilio_group_650x80.png
A+ R A-
Scirea Cup 2012: ASD Capurso - AS Bari ___ 1 : 7

Si ritorna in campo per la seconda giornata della Scirea Cup e i granata dell’A. S. D. Capurso, chiamati a ripetere la brillante prestazione del giorno prima contro la Juventus, affrontano i pari età dell’A. S. Bari in cerca di riscatto dopo la sconfitta contro la Roma. Mister Iacobellis conferma per 10/11 l’undici di ieri con l’ unica variante in avanti con Bove al posto di Carella,mentre mister Loseto sistema la sua squadra con un 4 -4-2, con capitan Roncone libero di impostare sulla mediana e i bomber Calamaio e Mastrangelo davanti. Arbitra l’incontro il signor Dell’Olio di Molfetta. Parte subito forte il Bari che al 7° minuto può già passare in vantaggio con una percussione centrale di Mastrangelo che anticipa il portiere in uscita senza inquadrare però lo specchio della porta. Un minuto più tardi arriva l’episodio che dà un impronta già decisiva al match con fallo da rigore di Iacobellis su Amoruso. Sulla palla capitan Roncone che dagli 11 metri non sbaglia. Ancora Bari al 14° con Leo, molto propositivo, che va via sulla sinistra e pennella al centro per la corrente Mastrangelo che di testa realizza il 2 a 0. Lo scambio si ripete con gli stessi risultati qualche minuto più tardi, ed è 3 a 0 con doppietta personale per il bomber nativo di Acquaviva. Notte fonda per il Capurso al 20° quando Leo prima si fa respingere la conclusione da Iacobellis e poi sulla ribattuta deposita in rete per il 4 a 0. Al 31° minuto alla prima occasione utile Hamad viene steso in area da Runza e per il signor Dell’Olio è calcio di rigore. Sul dischetto và capitan Patano che spiazza Ventrella.per il goal del 4 a 1, che chiude di fatto le emozioni della prima frazione. Si ritorna in campo e il Bari nei primi quattro minuti, prima della prevedibile girandola di sostituzioni, trova altre due reti con Mastrangelo che infila il suo poker personale candidandosi a giocatore rivelazione del torneo. Sei a uno e meritata standing ovation per il bomber in erba biancorosso. Al 18° Cianci va via sulla fascia, pesca in area Gentile classe 97 che a volo complice una deviazione realizza il goal del 7 a 1. Ancora un occasione nel finale per i biancorossi con Gentile che però è troppo egoista e questa volta si perde di fronte a Carmineo, che riesce ad ipnotizzarlo. Si chiude con il Bari che espugna il Comunale per 7 a 1 e rilancia le sue ambizioni di classifica raggiungendo così al secondo posto la Juve che contemporaneamente ha perso contro la capolista Roma per 2 a 1. Per il Capurso nulla da fare. Le fatiche con la Juve hanno pesato più del previsto , e oggi, ancora un impegno proibitivo contro i pari età della Roma, per la terza ed ultima giornata del girone di qualificazione, altra grande tappa e vetrina importante per i nostri granata.

Giuseppe Lonero

© Riproduzione riservata

Mercoledì 13 Giugno 2012 01:16
 
Loading the player ...

fondazione vito giovannelli.jpg